È gia cult: la recensione di LA LA LAND